Il segreto non e' nella soluzione, ma nel processo che ha occupato la mente in cerca di una soluzione.

D.C.C.M.

Disfunzione Cranio-Cervico-Mandibolare.

Considerata la “MADRE” delle patologie , a giudicare dall’ampio “corteo” dei sintomi, che riguarda il complesso anatomo-funzionale che sovraintende ad importanti funzioni primarie (masticazione, deglutizione, respirazione, fonazione, deambulazione ecc.) Un patologia che il Ministero della Salute rifiuta di riconoscere.
ELENCO DEI PRINCIPALI SINTOMI !!!.

FAI ATTENZIONE!!!..la tua salute è in pericolo…le strutture sanitarie pubbliche non fanno diagnosi ne cartelle sanitarie non forniscono informazioni. Un gran numero di persone soffre di disturbi che nessuno cura in quanto non si interviene sulla causa della malattia. Questo porta ad esami inutili e ad un grosso abuso di farmaci con conseguente danno per la salute.

Cosa dice la ricerca?

Non fanno mai una diagnosi, e quindi la cura risulta compromessa e sempre tardiva.


Conosciuta anche con il termine generico di “malocclusione”, ma si usa anche “disordine”, “disfunzione”, “sindrome”, “patia disfunzionale”…lo specialista di riferimento è lo “gnatologo” ma la proverbiale incapacità e inconcludenza di questi specialisti è confermata anche dal fatto che dopo anni non esiste un termine univoco ne una cura “ufficiale”. (leggi tutto)

A fronte di studi che risalgono agli anni’30

e della grossa incidenza sulla popolazione 70-80%, come conferma questo studio sui Disordini Cranio Mandibolari dell’Università di Perugia, non è tra le patologie riconosciute dal ministero della salute.

La patologia Info per pazienti causa delle disfunzioni ATM Apparato Stomatognatico
A.T.M. Principali sintomi Gnatologia Posturologia

La “cura” è sperimentale !!!.
Chi si sottopone ad una cura lo fa a proprio rischio e pericolo, in quanto non essendoci una cura ufficiale, c’è sempre qualche “para-gnosta” che ne approfitta.

Per la sanità questa patologia non esiste !!!.

Tutto avviene al di fuori delle regole del più comune buon senso oltre che della buona pratica medica.

Questa patologia è altresì conosciuta come Sindrome di COSTEN un’Otorinolaringoiatra americano che nel 1937 stabilì che l’origine di molti disturbi (acufeni, ronzii, senso di ovattamento ecc.) che riguardano l’orecchio sono in realtà la diretta conseguenza di un cattivo funzionamento della ATM Articolazione Temporo Mandibolare, tesi successivamente ripresa alla fine degli anni sessanta da Bernard Jankelson gnatologo americano

Cosa si intende per A.T.M.L’Articolazione Temporo-Mandibolare

L’ATM, connette la MANDIBOLA al CRANIO, più precisamente i due condili mandibolari con le cavità o fosse (glenoide) che si trovano nell’osso temporale del cranio. Per fare in modo che questo movimento sia omogeneo, tra l’osso temporale e il condilo è interposta una struttura fibro-cartilaginea, detta DISCO ARTICOLARE, che assorbe le forze originate dalla masticazione e dagli altri movimenti mandibolari.

Due opinioni a confronto.

1) La testimonianza di una pazienti.
2) I “pensieri in libertà” dello gnatologo.

.

La risposta del Ministero della Salute.
In ordine di tempo questa è l’ultima risposta fornita dal Ministero della Salute.

La stessa Commissione parlamentare sul S.S.N., all’epoca presieduta dal sen. I. Marino( medico) si era interessata al problema della D.C.C.M. inviando una Lettera di SOLLECITO alla presidente della regione Umbria.

E successivamente la Presidenza della Repubblica aveva inviato l’ennesima richiesta di chiarimenti, risposte “false” e sempre incoerenti-

La “causa” di nuove malattie.?!

“Certificate” dallo stesso Ministero della Salute, e dalla ricerca:

“a volte, possono essere disordini associati a trattamenti odontoiatrici non eseguiti “a regola d’arte”,

la prova “regina” quella del danno medico sui pazienti.

Ora vogliono mettere tutto a tacere !!!.
Abbiamo un parlamento che è un “campionario” di malocclusi, ma molti “politici” sono: CAPACI DI TUTTO MA BUONI A NULLA.

COSA E’ POSSIBILE FARE ?!

CHIEDERE al MINISTERO DELLA SALUTE il rispetto dei precedenti impegni, visto che la delibera su la DCCM della regione Toscana di fatto riconosce, sia la patologia che il diritto alla cura.

L’individuazione di un centro di DIAGNOSI e CURA.
Quantomeno utile a raccogliere i dati di questi pazienti e prevenire danni peggiori a milioni di cittadini, visto che in mancanza di studi “ufficiali”, ci sono molti dubbi anche per quanto riguarda la cura e le tecniche usate dagli specialisti, a tal punto che molti pazienti, in mancanza di alternative. sono indotti a curarsi da soli (bite, trapanino da hobbystica, resina e carta da masticazione) nel tentativo di rimediare ai danni medici causati da dentisti e specialisti.

FAI ATTENZIONE!!! La DCCM rappresenta un’esempio di come “la Medicina ufficiale non cura, ma semmai lenisce i Sintomi generando nuove Malattie

La medicina “ufficiale” è sempre di più uno strumento di potere delle multinazionali della salute. Sono loro a stabilire, unicamente sulla base di una loro convenienza economica quali patologie curare e quali no.

LA CHIRURGIA IN CASO DI DCCM !!! deve essere considera solo come l’ultima opzione, oltre ad essere un intervento invasivo non è mai risolutivo, in quanto deve essere supportato da un’idonea riabilitazione che poche strutture o specialisti sono in grado di fare.

LE INCOGNITE della CHIRURGIA MAXILLO-FACCIALE

MA ALLA CATENA DI MONTAGGIO NON SI SFUGGE!!!
E spesso i chirurghi maxillo facciali propongono l’intervento (con tutti i rischi che questo comporta) anche nei casi non strettamente necessari in quanto le regioni come nel caso dell’ Umbria hanno stabilito un capitolo di spesa (drg) solo per l’intervento chirurgico e non per la cura.

LA CURA ESISTE DA ANNI !!!

USO DEL BITE

IN CASO DI DOLORE articolare atm – è possibile utilizzare i normali bite che si acquistano in farmacia, anche se c’è da dire che questo è più un rimedio d’urgenza che una cura vera e propria.

Torna Su

Molti pazienti ci scrivono.

Molti pazienti ci scrivono per avere informazioni in merito alla cura, la cosa che possiamo affermare con certezza è di fare molta attenzione al molaggio selettivo praticato tutt’ora da molti dentisti. Una pratica irreversibile e dannosa in quanto si perde ogni riferimento occlusale, con inevitabili complicanze sul piano della CURA, sia a livello orale (masticazione) articolazione temporo-mandibolare che sul piano posturale (muscolo-scheletrico)


le-nostre-storie.jpg

STEFANO. Pensi che sia un caso su un milione.

FRANCESCO.

NICOLETTA
2? e-mail

MARCO.

TIZIANA.

DAVIDE.

La storia di CATERINA (D.C.C.M.)

La storia di CARLO (Malocclusione)

La Storia di GIUSY. (D.C.C.M.)

La Storia di FEDERICA. (D.C.C.M.)

FAI ATTENZIONE!!!..la tua salute è in pericolo…le strutture sanitarie pubbliche non fanno diagnosi ne cartelle sanitarie non forniscono informazioni. Un gran numero di persone soffre di disturbi che nessuno cura in quanto non si interviene sulla reale causa della malattia. Questo porta ad esami inutili e ad un grosso abuso di farmaci con conseguente aggravio per la salute.

HANNO CORROTTO GLI SPECIALISTI PER NEGARE L’EVIDENZA.
Sappiate che negli anni ’60 in America si praticava l’Odontoiatria estetica che prevedeva la rimozione di alcuni denti come intervento estetico, (bocche piatte) il che ha reso disfunzionali ATM molte persone, in modo grave e permanente, quindi hanno “pagato” fior di specialisti per negare l’evidenza delle connessioni tra occlusione e postura, allo scopo di non pagare i risarcimenti assicurativi. Questo ha incoraggiato il diffondersi di equivoci e pregiudizi, era vero tutto anche il suo contrario.

interro-01.gif

I DENTISTI NON SONO IN GRADO DI CURARLA

Ad oggi non esiste nemmeno un codice di esenzione, e c’è chi ha scoperto di esserne affetto solo tramite qualche informazione raccolta in internet, come rende noto questa paziente, e come ci conferma il ministero, spesso è diretta conseguenza di cure mediche sbagliate (medicina iatrogena) gran parte dei dentisti ha difficoltà persino ad indicare ai pazienti a chi rivolgersi.

I dentisti hanno capito che non gli conviene riaprire il capitolo dei LEA, questo renderebbe evidenti le loro responsabilità e li porterebbe a scontrarsi con la politica e a mettere in discussione i propri privilegi!

EPPURE UNA SOLUZIONE CI SAREBBE….

Una “class action”

contro l’Ordine dei medici e odontoiatri, il Ministero della salute e le regioni inadempienti.

Magari rivolgendosi al tribunale Europeo.

Cure prive di efficacia e di ogni validità scientifica.

La riforma sanitaria del 2001, che ha portato alla esclusione dell’Odontoiatria dalle cure primarie non ha fatto altro che peggiorare le cose, in quanto quel, “parzialmente” escluse” contenuto nei LEA, ha portato alla chiusura dei pochi centri di ricerca esistenti in Italia e la politica e la lobby dei dentisti hanno sempre impedito la costituzione della prevista Commissione Parlamentare, efficacia ed efficienza del S.S.N. quella presieduta a suo tempo, dal sen. I MARINO. E dopo la sua defenestrazione la Commissione non è stata più ricostituita

E di fatto il Ministero della Salute a guida PD, sempre amico delle lobby, non ha mai provveduto ad Monitoraggio delle prestazioni fornite dalle regioni.

Restano dubbi sulla Costituzionalità dei LEA, in quanto introducono elementi di difformità nell’assistenza, molte regioni tra cui la Lombardia, Toscana ed Emilia romagna, di fatto limitano le prestazioni solo ai propri residenti e talvolta solo ad alcune Asl e questo consente una moltiplicazione degli sprechi e impedisce ai pazienti che ne hanno diritto, di avere accesso alle cure primarie.

Torna Su

ar12.gif

Un atteggiamento bi-polare della SANITA’ PUBBLICA .
Dobbiamo prendere atto di questo per evitare che gli errori si ripetano, bisogna comprendere che le persone sono molto di pi? di un fatto estetico, del singolo dente, in questo caso le connessioni sono evidenti, ma vengono ignorate per non affrontare le problematiche della CURA.

QUAND’ E’ CHE I DENTISTI LA SMETTERANNO DI ESSERE IN CONFLITTO CON LA PROPRIA PROFESSIONE!
I servizi Odontoiatrici pubblici devono garantire prestazioni e cure adeguate e non privilegi, doppia professione, sprechi e primariati.

boflaschgif.gif

APPROFONDIMENTI MEDICI

Guida per i pazienti degli studi Odontoiatrici – Ministero della Salute

LEA 2008 Prestazioni Odontoiatriche

Verifica se il tuo dentista è in regola..

ar12.gif

Anatomia della bocca:

diagramma_denti_permanenti.jpg

PATOLOGIE CRANIO-CERVICO-MABDIBOLARI o ATM (Articolazione Temporo-Mandibolare)

GUIDA PER I PAZIENTI (Temporomandibular Joint Disorders) in Inglese

Linee guida Internazionali per la cura dei disordini Cranio-Mandibolari.

European Academy of Craniomandibular Disorders
American Academy of Orofacial Pain

muscoli11.gif

COSA DICONO GLI SPECIALISTI….
Prima di tutto ce’ una raccolta dettagliata della storia del paziente (soprattutto quella recente che lo ha spinto a rivolgersi allo gnatologo)…Dentista.it

6136911749051011.jpg

La CURA

Disfunzioni cranio cervico mandibolare

Sotto il profilo della CURA ci sentiamo di affermare che per un professionista sanitario affrontare la clinica delle disfunzioni occlusali e posturali secondo un’ottica SISTEMICA ed OLISTICA non è più solo un piacere o un’originalit?  interpretativa ma è un dovere IMPRESCINDIBILE.

Il bite come metodo terapeutico nella risoluzione delle sindromi algico-disfunzionali.

Linee guida per la prevenzione delle malattie del cavo orale e delle malocclusioni – Ministero della Salute.
Le raccomandazioni che riguardo le malocclusioni "guarda caso" sono all’ultime pagine del doc.

La CURA il ruolo delle Università e della ricerca.
Compiti degli I.R.C.C.S.
Ruolo delle Universit?

Odontoiatria e Salute – Dott. G. Massaiu
L’enigma delle disfunzioni occluso-posturali – rivista Medicina dello Sport
Neurofisiopatologia e biomeccanica dell’apparato stomatognatico – U. Montecorboli presidente SIOS
Riprogrammazione posturale globale nella DCCM – D. Caradonna – P. Buzzanca – C. Caradonna
Le sindromi algico-disfunzionali – C. Gallozzi – Dipartimento Fisiologia e Biomeccanica C.O.N.I.
Cause di mal di schiena – Biomedicalnet.net
Fisiologia dell’apparato stomatognatico – P.P. Battaglini – Universit?? di Trieste
Malocclusioni e postura – Ksitalia/G.R.O.M.P.
Che cos’è la Gnatologia – Ago-onlus
Disfunzione Cranio-Mandibolo-Cervicali e della Postura – Universt?? di Padova
Le malattie dell’apparato stomatognatico e la tavola delle omotossicosi. – M. Filipcic / La medicina biologica
Diagnosi e terapia con l’EAV (ElettroAgopuntura secondo Voll) dei disordini Cranio-Mandibolo-Cervicali – E. Zaffuto
Blocchi articolari nella mandibola – dott. G. Massaiu

Siti di interesse:

Atltante del corpo umano – ok salute R.C.C
"GHOST" sito di animazione medico-scentifica (English)
Registro svizzero degli OSTEOPATI -(Deustch/Francais/English)
Atltante del corpo umano – ok salute R.C.C
Odontotecnicanaturale – La biocompatibilit?? in ambito dentale

Articoli medici:
Repertorio Omeopatico e clinica Odontoiatrica.
Sai cosa c’è nel tuo dentifricio? – benessere blog
Osso mascella e mandibola da staminali adulte – molecularlab

Igiene Odontoiatrica – Analisi e confronto Pubblico/Privato

I SILENZI M5stelle.

SALUTE & SOCIETA'.

POLITICA & SANITA'.


Links


Per consultare i documenti e' necessario richiedere la password

Idocumenti

Meta