E con Renzi e la Lorenzin, come abbiamo visto, si è aperta una nuova fase che ha portato ai vertici del ministero il più alto numero di incompetenti, superficiali, e disonesti. Tanto è vero che pur avendo tutti i segni di una “malocclusione”, ignorano che questa patologia è priva di protocollo medico ufficiale

Nel 2016, allo scopo di far inserire la DCCM nei LEA ho avuto modo di incontrare l’uomo di fiducia della LORENZIN, il generale F. Condò consulente per l’odontoiatria del Ministero, lo stesso aveva preannunciato una risposta nei mesi successivi ma da allora è scomparso e non risponde più al telefono, e pensare che questi “signori” volevano cambiare verso all’Italia ma l’unica che sono riusciti a cambiare è il numero di telefono per non farsi rintracciare dai cittadini.

La sanità come una “fiera”di incompetenti.

Ho sollecitato una risposta tramite la segreteria del sottosegretario FARAONE, altro Renziano, ma nessuno ha mai risposto e temo che uno che dichiara che ha fatto curare la figlia dagli stregoni ignori cosa sia la dccm e l’importanza dei protocolli medici.

E in quanto a incapacità e mancanza di onesta, la “politica” del Movimento 5 stelle non è poi così diversa da quella degli partiti.