Il segreto non e’ nella soluzione, ma nel processo che ha occupato la mente in cerca di una soluzione.

Mission

La crescita di una coscienza nuova…
CITTADINI SOVRANI DELLA PROPRIA SALUTE E COSCIENTI DEI LORO DIRITTI!

INFRANGERE IL MURO DEL SILENZIO !!!

“Lo spreco di risorse, è fattore di corruzione e degenerazione della politica ma anche di aree crescenti della società attirate dal potere e dal suo uso disinvolto”.

Anche secondo un recente rapporto di Trasparency gli episodi di malaffare (quelli accertati) riguardano il 37% delle aziende sanitarie, e da tempo la sanità è diventata un feudo della politica e lo stesso R. Cantone ha dichiarato che la sanità è terreno di scorribanda di delinquenti di ogni tipo. Allo stesso tempo si stima che oltre 2 milioni di Italiani pagano regolarmente mazzette per visite, esami ed interventi allo scopo di aggirare le liste d’attesa. Se qualcuno avesse qualche dubbio basta vedere ciò che è emerso con SANITOPOLI. Tutti reati non solo odiosi ma su cui nessuno interviene in quanto la politica del Ministero della Salute è quella di depenalizzare ogni responsabilità medica.

Questo fa si che oggi metà degli Italiani non ha più accesso alle cure sanitarie e trascura la propria salute, con dei costi anche sociali che pagheranno sicuramente le future generazioni, mentre allo stesso tempo, secondo l’ISPE un quarto della spesa sanitaria, oltre 23 miliardi di euro, se ne va in corruzione e sprechi. Come se ciò non bastasse secondo il recente “rapporto osserva salute” cala l’aspettativa di vita degli Italiani e siamo fra gli ultimi in Europa in spesa per la prevenzione.

Quindi parlare di sanità e di salute dovrebbe essere una priorità per tutti i cittadini ancora onesti!!!!!!

FERMARE LA CORRUZIONE, LA VERA EMERGENZA DI QUESTO PAESE !!!

Corruption Perceptions Index 2015 – Italia penultima in Europa... – F.Q.
L’ITALIA: Il paese più corrotto d’Europa
Secondo l’ ISPE (Istituto per la Promozione dell’Etica in Sanità)

“Il costo stimato della corruzione nel Servizio Sanitario Nazionale supera i 23 miliardi di euro”, Libro Bianco

“Corrompere in Sanità equivale ad uccidere, farlo su larga scala equivale a compiere una strage!”

Cala l’aspettativa di vita degli Italiani, ultimi fra i paesi Europei in spese per la prevenzione. (Repubblica)
L’aspettativa di vita degli Italiani? In calo per la prima volta. (La Stampa)

Sulla base del rapporto annuale dell’università Bocconi, ormai la salute è un “bene di lusso”: chi ha redditi più bassi non può permettersela.
Sanità, chi affronta corruzione e sprechi?
Rapporto corruzione nella sanità «Voragine» da 23,6 miliardi di euro
Corruzione: i dati di ‘Riparte il futuro’ sulla sanità. Vigilare è possibile.

Riparte il Futuro – FIRMA LA PETIZIONE

Cantone: “Sanità scorribanda delinquenti di ogni risma”.
Lo stesso Raffaele Cantone della Autorità Nazionale Anti-corruzione, ha avuto modo di affermare che ci sono Magistrati di sinistra, che utilizzano la giustizia come una forma di “lotta di classe”. “Uno strumento indispensabile per fare carriera”, un vero e proprio “sistema” che per certi versi è persino peggiore della politica”.

SANITOPOLI: Tre anni di inchieste giudiziarie ed intercettazioni dove è emerso di tutto: voto di scambio, intrecci politica-criminalità, minacce mafiose al super teste dell’inchiesta, assenteismo in corsia, spreco di farmaci, evasione di ticket, falsificazioni di delibere e cartelle sanitarie e liste di attesa, ecc.ecc.ecc. Ora come è avvenuto per appaltopoli, e altre inchieste giudiziarie in Umbria la Procura di Perugia ha deciso di non ammettere le intercettazioni al processo. Leggi tutto….

RISTABILIRE UN VINCOLO SOLIDARISTICO TRA I CITTADINI ANCORA ONESTI !!!

IL SILENZIO E’ SEMPRE SEGNO DI COMPLICITA’ E MALCOSTUME !!!
Lettera aperta Presidente Marini – la Nazione 6/3/2012

Ecco un breve calendario delle iniziative sino ad ora intraprese:

2006– Esposto al Ministero della Salute sottoscritto da 50 cittadini di Foligno.
2007– Manifesti di denuncia sulla situazione alla ASL 3 e sul ruolo del Sindaco di Foligno.
-Sondaggio rivolto ai Consiglieri regionali della regione Umbria.
2008– Iniziativa di sensibilizzazione per il “diritto alla salute” che ha visto per la prima volta insieme 10 associazioni.
2009– La “protesta” con la restituzione della tessera Sanitaria, al Ministero della Salute.
2010– Richiesta di incontro con la presidente della regione Umbria C. Marini e intervento del Sen Ignazio Marino (pd) e Leoluca Orlando (idv) presidenti delle Commissioni Parlamentari di inchiesta sul Servizio Sanitario Nazionale.

La “politica” deve garantire una maggiore trasparenza sulla SANITA’ !!! e i Cittadini devono fare la loro parte..

LA PRESIDENTE MARINI RIFIUTA DI RISPONDERE!!!!

Nell’estremo tentativo di sensibilizzare la Regione Umbria, abbiamo deciso di rilanciare l’iniziativa “la salute al primo posto” un protocollo d’intesa in quattro punti che intendiamo sottoporre alla presidente Catiuscia Marini.

Questo è il TESTO DOCUMENTO, che chiunque può scaricare e far firmare.

“LA SALUTE AL PRIMO POSTO”

Una PETIZIONE PUBBLICA con il seguente messaggio: “Sottoscrivo l’appello: la salute al primo posto” (fai copia e incolla) aggiungi la firma e invia una e-mail o lascia un commento alla fine delle pagine. IMPORTANTE le associazioni e i siti di pazienti possono mandare i loro banner.

Diritti non regali per i malati rari. Da tempo impegnati in difesa dei malati rari non ancora riconosciuti dal S.S.N, hanno scritto alla presidente Marini della regione Umbria senza ricevere mai una risposta.

Il comitato “Diritti Non Regali per i Malati Rari” da anni si impegna per il riconoscimento delle malattie rare non ancora incluse nell’elenco ministeriale e per l’applicazione delle normative a tutela di tutti i malati rari.
per tale motivo il comitato ha deciso di aderire e sottoscrivere alla richiesta di AriaNuova.
il presidente
Dr Luca Romano

Lettera aperta allaPresidente Marini – la Nazione
La presidente non ci ha mai risposto!!!

La redazione di Superando. it – pubblica il seguente articolo Umbria: la salute al primo posto
A titolo personale:
“Sottoscrivo l’appello: la salute al primo posto”.
Stefano Borgato

Segretario di Redazione «Superando.it»


concordiamo ad ogni punto
ma vorremmo inserire nel documento la mancanza di centri di riferimento in umbria per molte malattie rare fra cui la behcet di nostra competenza.
caro luigi
scusa il ritardo ma ho dovuto inoltrare il materiale al cda, che comunque ha accettato di sottoscrivere il documento hai quindi la nostra piena adesione, ti faccio mandare il nostro banner dal web master
alessandra

DI SEGUITO RIPORTIAMO L’ ELENCO COMPLETO DI SINGOLI E ASSOCIAZIONI CHE HANNO ADERITO ALL’ INIZIATIVA PER IL “DIRITTO ALLA SALUTE”.
COMUNICATO STAMPA

APPELLO per il DIRITTO ALLA SALUTE

Abbiamo deciso di intraprendere questa iniziativa per chiedere il rispetto del diritto alla salute per ogni cittadino, malato consapevole o incapace a difendersi, in quanto la salute e il rapporto di fiducia Paziente/Medico è oggi messa seriamente in discussione.
Le cause sono molteplici, molte delle quali ascrivibili alla gestione politica degli Ospedali e delle ASL.
Alla politica non interessa la professionalità o il merito, ne tantomeno la sicurezza dei pazienti ma il nepotismo e le clientele. Singoli e associazioni devono fare la loro parte, sostenendo le ragioni di un dialogo con quei medici che rispettano i principi della loro professione. Ai medici chiediamo un maggiore impegno in difesa della salute dei cittadini.

Leggi l’APPELLO per il DIRITTO ALLA SALUTE.
SOTTOSCRIVI l’appello inviando una e/mail con scritto ("Sottoscrivo l’appello di ariaNuova per la salute") aggiungi la firma e l’indirizzo web, o lascia un commento alla fine della pagina. IMPORTANTE le associazioni e i siti di pazienti possono mandare le adesioni e i banner.

si7.gif

Tutti possono aderire, anche singoli cittadini che hanno a cuore le cure primarie del SSN e l’ ODONTOIATRIA e RIABILITAZIONE FISICA.
Invia la tua adesione fai il copia/incolla "sottoscrivo l’appello di ariaNuova per la salute" puoi aggiungere un breve commento e la firma.

Adesioni all’ iniziativa per la salute

abcbanner.jpg
Caro Luigi ,
aderisco volentieri all’appello, che ti autorizzo a firmare come
Dario Petri, presidente Associazione bambini cerebrolesi (ABC) federazione
italiana (www.associazioneabc.it)
Un caro saluto
Dario

logo-aigbanner.jpg
L’Associazione Italiana Gaucher volentieri sottoscrive l’appello per la salute e inviamo in attachment, il logo della nostra Associazione.
Cordiali saluti,

Fernanda Torquati, Presidente

Associazione Italiana Gaucher
E-mail: info@gaucheritalia.org
Sito web: www.gaucheritalia.org

imsbanner.jpg
Sottoscrivo l’appello di ariaNuova per la salute
Cari amici avete tutta la nostra solidariet?  .

Come presidente dell’associazione sottoscrivo la vostra iniziativa.

Antonello Porcheddu, presdiente AIMS ONLUS

assbehcetbanner.jpg
io Valli Dania sottoscrivo l’appello di arianuova per la salute.
in qualità di referente umbra dell’associazione Simba
www.behcet.it———- Initial Header ———–

callogobanner.jpg
" sottoscrivo l’appello di ariaNuova per la salute"

Rosario Sasso
Presidente del CAL Coordinamento Associazioni Locali

sito : http://www.cal-ladispoli.blogspot.com/

assdossettibanner.jpg
sottoscrivo l’appello di ariaNuova per la salute

Claudio Giustozzi

Il Segretario Nazionale

bannerailu.jpg
sottoscrivo l’appello di ariaNuova per la salute

Il Presidente A.I.L.U. – Salvatore Di Nucci

A.I.L.U. – Associazione Italiana Leucodistrofie Unite
Via Don Luigi Sturzo, 46
04023 Formia (LT)
Te./Fax 0771/24939
Web: http://digilander.iol.it
E-mai: ailu@libero.it

boflaschgif.gif

A nome dell’Associazione La Strada per l’Arcobaleno – Onlus – Sottoscrivo l’appello di ariaNuova per la salute.

Il Presidente
dell’Associazione La Strada per l’Arcobaleno
Prof. Antonio Antonellis
info@stradaperlarcobaleno.com

aicibanner.jpg
Gentile Presidente,

"sottoscrivo l’appello di ariaNuova per la salute"

Un cordiale saluto

Loredana Nasta

Loredana Nasta
Presidente AICI
Vice-Presidente MICA
Past President Federazione Italiana Malattie Rare "UNIAMO"
Resp. Rapporti Istituzionali
Membro Comm. Minist. Malattie Rare 06/06/02
www.aici-onlus.it
www.multinationalica.org
www.uniamo.org

odontotecnica.gif
:("Sottoscrivo l’appello di ariaNuova per la salute")

www.antlo.it segreteria@antlo.it –
segreteria@antlopuglia.it -navident@tiscali.it
Cordialmente Rosario Muto

santibanner.jpg
Caro Luigi , ti autorizzo a firmare l’appello come "Dott. Roberto Santi, medico, responsabile sanit?  del Polo Civico di Centro".
Giro la lettera a tutti i contatti sensibili sull’argomento, pregando loro di far giungere a Te la loro adesione.
Spero che questo sia uno dei passi che stiamo tentando verso un’alleanza tra gli interessi dei Medici e dei Pazienti.
Chi ha altre idee per il coordinamento delle Associazioni dei Pazienti e dei Medici, le metta in campo: siete i benvenuti.

Un caro saluto a tutti.
Roberto Santi

buffsi51.jpg

Aderisco allo "appello per la salute", allegato alla e-mail di Luigi e
mi rendo disponibile per eventuali manifestazioni allo scopo.
saluti

Bruno Aprile
mailto:bruno.aprile@yahoo.it

buffsi51.jpg

Buona giornata Luigi.
Le segnalo che abbiamo pubblicato in Superando.it un servizio dedicato all’appello da Voi lanciato, intitolando il testo Un patto per il diritto alla salute (http://www.superando.it/content/view/2883/122).

I miei migliori saluti.

Stefano Borgato

buffsi51.jpg

Carissimi,
ribadisco quanto scritto ieri.
o ci uniamo tutti con un protocollo d’intesa siglato per arrivare ad un unico scopo o rimaniamo schegge impazzite, scusatemi ma è così, sappiatemi dire,con amicizia e collaborazione Carla Garbagnati Crosti
presidente GILS

buffsi51.jpg

SOTTOSCRIVO L’APPELLO DI ARIANUOVA PER LA SALUTE.

Francesca Ferroni Recco (Ge).

buffsi51.jpg

ciao sono barbara

e per caso ho letto il vostro sito

e anch’io voglio stare vicino a voi tutti

sottoscrivo l’appello di ariaNuova per la salute

Barbara Restelli

416811908977722.jpg

Come spunto per la riflessione propongo un estratto dell’ e/mail che ci invia il dott. Roberto Santi il giorno 11/08/2007………..

..Nella sanità occorre creare un’alleanza Medici/Pazienti che diventino soggetto unico di contrattazione di diritti comuni. Per fare questo occorre essere molti: io sto lavorando, e per questo informo alcuni amici che riceveranno per conoscenza questo messaggio, a creare, da una parte, una "federazione" (o comunque un coordinamento) delle Associazioni che tutelano i diritti dei pazienti e dall’altra parte quelle dei Medici. Occorre poi creare occasioni perchè queste due "entità " si vedano e si parlino e stabiliscano le strategie di contrattazione con la politica, i giudici… la Casta, come si dice oggi. Il potere contrattuale, in democrazia, viene dai numeri….

…traggo dal tuo sito questo pensiero, per offrirlo alla riflessione di tutti: …ma vengono definite dal P. M. Paci come fatto endemico delle strutture Sanitarie Pubbliche la mancanza di principi deontologici e di rispetto della salute dei cittadini. Una bella iniezione di fiducia per i cittadini e per i tanti medici che onestamente svolgono il loro lavoro.

Non ti rubo altro tempo. Solo voglio dire che è venuto il momento di smettere di lamentarsi per quello che non va, ma chiedersi, ognuno di Noi: "cosa posso fare io per cambiare questo?", "per risolvere questo problema".
Saluto Te e gli altri Amici che vorranno porsi la stessa domanda e cominciare questa avventura insieme.

Buon Ferragosto a tutti Voi!
Roberto Santi
—– Original Message —–

COSA CI NASCONDONO SULLA NOSTRA SALUTE. E’ stata una delle nostre prime iniziative..

La risposta non si è fatta attendere. La prova che i politici hanno paura della denuncia pubblica e se i cittadini facessero la loro parte questo paese sarebbe sicuramente migliore e un po’ meno corrotto.

Hanno inviato qualche “attivista” politico a strappare i manifesti!!!.

Affissi regolarmente negli spazi pubblici solo perché in quel caso si facevano i nomi dei politici in odore di corruzione. Ecco come è amministrata la sanità pubblica.!!!

In questo caso la denuncia riguardava un’ ennesimo spreco di soldi pubblici 200.000 euro per inaugurare l’ospedale di Foligno, un premio, un extra bonus, concesso dal sindaco di Foligno al Direttore Generale Asl, senza alcuna forma di controllo (Consiglio dei Sindaci e Comitati Consultivi) così come per altro è stabilito nei piani sanitari della regione Umbria.

clicca sull’immagine per ingrandire

I FURBETTI…La Rosignoli smentita dai propri dipendenti!!!!!. Orlandi redarguito dal giudice.

guarda il video
W. Orlandi…. è quello che voleva chiamare la polizia.!!!! ecco come trattano i malati in Umbria!!!

Senza parole…piscina agriturismo filosofo. Una lunga serie di sprechi!!! Mentre ai malati si risponde che non ci sono i soldi!

Odio l’indifferenza…